Back to the poetry index - | - Torna all'indice delle poesie

Ll'appuntamento
Scritta da LUCIANO SOMMA
Recitata da ANTONIO MENCARINI

Me sento ricco , e nun tenco na lira ;
me sento Re senza tenè na corte ;
ma ‘o patremmonio e ‘o regno è chesta Napule
ca ‘a vonno fa murì , ma nun è morta !

Napule è sempe chella…tale e quale:
cu’’o mare generoso , chin’’e core ,
ch’è ancora ‘a vita pe’ nu piscatore ,
ch’è tutt’’o munno pe’ nu puveriello .

E vaco a Margellina tutt’’e ssere ,
ncopp’’a scogliera : ’o posto è prenotato !
pe’ vedè ‘o spettaculo ‘e sti lluce ,
e quanta cose ca stu core sente …

Nu poco ‘e chesta musica ca ‘o mare
Mme porta tutt’’e ssere , puntualmente ,
sona pe’ mme , o almeno accussì pare :
quanta felicità ‘st’appuntamento !