Back to the poetry index - | - Torna all'indice delle poesie

P’’e strade d’’o cielo
Scritta da LUCIANO SOMMA
Recitata da SALVATORE LIETONE

A che servono , oramaje , ‘sti parole ,
a che serve suffrì inutilmente …
quanno ‘o ssaccio sicuro , mm’’o ssento
ca tu si’ felice accussì .

Ma che vuò , Forse ‘nfunno a stu core
Quacche cosa d’allora è rimasto :
forse ‘ammore e l’arraggia , nun saccio ,
saccio sulo ca moro pe’ tte !

E penzanno ca ‘o viento te vasa ,
e ca ‘o sole ‘a matina te sceta ,
ca tu parle ‘e bbene cu’ n’ato ,
i’ me sento ‘sta vita fernì .

Si m’addormo te veco ‘int’’o suonno ;
si me sceto te chiammo pe’ nomme ;
si cammino te veco fra ‘a ggente…
Che tormento è stu bbene Marì .

E m’acquieto surtanto si penzo
Ca ‘sta vita è na cosa ‘e passaggio;
ca nu juorno p’’e strade d’’o cielo
forse ,amore , i’ te pozzo ‘ncuntrà !