Back to the poetry index - | - Torna all'indice delle poesie

Senza più respiro
Enzo Cagnetti

Con le parole
poteva sotterrare uomini benpensanti
draghi rissosi senza più fuoco
spento da uccelli dalle ali come il cielo
coprono le rincorse affannate
di mezze verità
Con le parole
Con il respiro
Con le mani
teneva in pugno la terra
sapiente prosa di tempi andati
flusso d’acqua che copre boschi
branco di lupi in cerca di prede
sangue e polvere per mano
nel sentiero dell’essere
Con le mani
Con il respiro
Con gli occhi
Spigoli di luce mai visti
Per un buio che sembra eterno
Ritrovarsi chiuso nelle mani
Del re che non conosce pietà
Punto d’incontro tra cielo e terra
cemento nella stanza senza uscita
Con gli occhi
Senza più respiro...”